VigentinoToday

Darsena, il rebus: salvare l'oasi spontanea o no?

Si accende il dibattito sullo spazio verde sorto spontaneamente quando la Darsena è stata chiusa. Verdi e ambientalisti in trincea per salvarlo

Un'immagine dell'oasi spontanea (bunkher10.com)

Da qualche tempo sulla Darsena, "martoriata" dai lavori per il parcheggio sotterraneo poi definitivamente sospesi, è sorta una specie di oasi spontanea con canneti, fiori, salici e qualche animale: rane, libellule, gallinelle d'acqua e usignoli. Questo ha fatto sorgere un porblema: lasciarla così come s'è formata o ripristinare la Darsena allo stato precedente ai lavori? La procedura sembra decisa, ripristinare. E quindi eliminare l'oasi spontanea. Tuttavia un gruppo di cittadini (e il partito dei Verdi) sta lottando per far cambiare idea alla giunta.

Tra febbraio e marzo 2013 dovrebbero concretamente partire i lavori per il ripristino della Darsena. Questo significa che entro le vacanze di Natale del 2012 le ruspe dovrebbero eliminare l'oasi come lavoro preliminare. Per il momento il consiglio di zona 6, su iniziativa di Elisa Scarano (Verdi), ha approvato una mozione che chiede al sindaco di sospendere temporaneamente l'azione prevista delle ruspe. La mozione ha avuto 16 voti favorevoli e 14 contrari. Hanno votato a favore esponenti di tutti i partiti mentre si sono dichiarai contrari la maggior parte dei consiglieri del Pd e la consigliera del Nuovo Polo per Milano. Il 27 ha replicato il consiglio di zona 1, su iniziativa di Elena Grandi (Verdi), con una analoga mozione approvata con voto (stavolta) favorevole di quasi tutta la maggioranza e contrario di Pdl e Lega.

Ne è seguito un presidio davanti a Palazzo Marino, mercoledì 28, al termine del quale una delegazione è stata ricevuta da Carlo Monguzzi, presidente della commissione ambiente del comune di Milano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Naturalmente c'è chi la pensa in modo opposto e ritiene prioritario recuperare integralmente la Darsena, per arrivare a farne un porto com'era molti decenni addietro. Lo stesso sindaco Pisapia, nel 2011, in campagna elettorale appoggiò questo argomento. Crescono, infine, coloro che "premono" perché si trovi una soluzione mediana, che consenta da una parte di salvare l'oasi e dall'altra di riportare la Darsena allo splendore di un tempo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, passante insegue un rapinatore in metro e con un pugno lo riduce in coma

  • Incidente a Milano, scontro tra monopattino e auto: cade e sfonda il parabrezza, uomo in coma

  • Orrore per una mamma di Milano, violentata e picchiata davanti ai suoi bimbi: un arresto

  • Follia sul bus Atm, "sgridato" per la bici a bordo: sfonda il vetro e aggredisce l'autista

  • Milano, scuola e covid: 4 bimbi positivi, tutte le classi in isolamento (più una educatrice)

  • Rapinatore bloccato con un pugno in faccia da un passeggero: fermato e liberato 24 ore dopo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento