VigentinoToday

Sgombero del "Lab zero", denunciate trenta persone

Ieri la questura di Milano ha effettuato lo sgombero del centro sociale in via Ripa Porta Ticinese, nato in seguito all'occupazione di uno stabile comunale. Dopo le operazioni sono state denunciate trenta persone

Laboratorio Zero, in via Ripa Porta Ticinese, non esiste più. Ieri c'è stato lo sgombero della Questura del centro sociale nato nell'edificio dell'amministrazione comunale. Dopo l'intervento delle forze dell'ordine una trentina di persone, prevalentemente simpatizzanti dell'area antagonista milanese, e qualche straniero, sono stati denunciati.

Lo sgombero del "Labzero" ha riguardato uno "stabile comunale che era stato dichiarato inagibile sette anni fa, e nel quale il 13 novembre 2009 - ha ricordato il vicesindaco, Riccardo de Corato, che ha ringraziato Prefetto e Questore per l'intervento - era stato arrestato Valerio Ferrandi, figlio di Mario, ex terrorista di Prima Linea, perché accusato di rapina e lesioni nei confronti di alcuni studenti della Statale".

Di parere contrario il coordinatore cittadino del Prc, Luciano Muhlbauer, che ha parlato di "un'altra giornata da dimenticare nella grigia Milano del centrodestra, che oggi ha perso un altro spazio sociale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Assalto al portavalori in autostrada A1: inferno di fuoco a San Zenone

  • Smog, livelli di pm10 ancora alti: blocco totale delle auto a Milano domenica 2 febbraio

  • Milano, incubo per una 12enne sull'autobus: uomo la palpeggia a lungo sulla 91, arrestato

  • Coronavirus, tre donne cinesi con la febbre visitate al Sacco. Salta il Capodanno cinese

  • Margherita, Capricciosa e droga: arrestato titolare di una pizzeria, spacciava nel locale

Torna su
MilanoToday è in caricamento