VigentinoToday

V.le Toscana: centri sociali occupano stabile. Tensioni, un ferito

Stanotte i centri sociali hanno occupato uno stabile in viale Toscana. Sono arrivati in loco l'affittuario e il figlio, quest'ultimo ferito a una mano con una bottiglia di vetro

I ragazzi antagonisti sgomberati l'altro ieri dalla piscina abbandonata di via Botta hanno occupato stanotte uno stabile ai civici 12 e 14 di viale Toscana, nei pressi del parco Ravizza. Si tratta dello stesso gruppo che aveva occupato il Lab Zero di Ripa Porta Ticinese, la Bottiglieria di via Savona, la stamperia di via Giannone e, appunto, la piscina di via Botta.

Stamattina tensioni all'esterno dello stabile. Sono infatti arrivati in loco, per capire la situazione, il titolare del contratto d'affitto dello stabile insieme al figlio. Immediatamente sono volati insulti e, dall'interno dei locali, sarebbe stata lanciata una bottiglia di vetro che ha ferito alla mano il figlio dell'affittuario, trasportato al Policlinico per la medicazione del caso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' giunta anche la proprietaria dello stabile, che ha sporto denuncia per occupazione abusiva. Si è fatta viva anche Cristina Crupi, consigliera di zona uscente e candidata al consiglio comunale per il Pdl, che ha annunciato un presidio permanente per lo sgombero immediato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quando si azzerano i contagi a Milano e in Lombardia: le prime previsioni

  • Coronavirus, quando finisce quarantena? "Le misure saranno allungate oltre 3 aprile"

  • Coronavirus: contagi in calo in Lombardia, ma 458 morti in un giorno. A Milano 3.560 positivi

  • Coronavirus, per la Regione "dati confortanti" ma la crescita dei contagi (e dei morti) è senza fine

  • Violente risse nella notte: uomo trovato con avambraccio squarciato

  • Coronavirus, ecco l'applicazione per il cellulare: "Vi chiediamo di scaricarla tutti"

Torna su
MilanoToday è in caricamento