VigentinoToday

Aveva servito alcol a minori ma il bar resta aperto

Non ci sta il bar a cui nei giorni scorsi è stata notificata un ordinanaza di chiusura per aver servito alcolici a minori di 16 anni. Il locale resta aperto in attesa di andare in comune con un legale. Ci sarebbe la volontà di penalizzare gli esercizi non di lusso come queste che vende drink a prezzi ridotti e che è diventato vero e proprio ritrovo di giovanissimi

I titolari del locale in corso di Porta Ticinese a cui qualche giorno fa è stata notificata la chiusura dell'esercizio pubblico perché avrebbe servito alcolici a minori di 16 anni hanno deciso di rimanere aperti. Saranno aperti in attesa di andare in comune per verificare con un legale gli atti del procedimento.

Non parlano ma sembrano alludere a "questioni politiche" che vorrebbero far chiudere gli ultimi bar della zona non adibiti a locali alla moda o di lusso. In effetti loro vendono drink a prezzi inferiori rispetto alla media della zona e potrebbero essere considerati "scomodi".

Forse proprio per i prezzi concorrenziali sono tantissimi i giovani e anche giovanissimi che si ritrovano proprio di fronte a questo bar tabacchi. Sulla vetrina del locale, accanto ai prezzi, vi è in bella mostra un cartone sul quale è stato scritto con un pennarello 'vietato vendere l'alcol ai minori di anni 16'.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Assalto al portavalori in autostrada A1: inferno di fuoco a San Zenone

  • Smog, livelli di pm10 ancora alti: blocco totale delle auto a Milano domenica 2 febbraio

  • Milano, incubo per una 12enne sull'autobus: uomo la palpeggia a lungo sulla 91, arrestato

  • Coronavirus, tre donne cinesi con la febbre visitate al Sacco. Salta il Capodanno cinese

  • Margherita, Capricciosa e droga: arrestato titolare di una pizzeria, spacciava nel locale

Torna su
MilanoToday è in caricamento