VigentinoToday

Torna a casa ubriaca e minaccia di morte madre e fratello. Insegnante arrestata

La donna ha già una condanna passata per violenza in famiglia

Arrestata donna (foto Repertorio)

Triste storia di maltrattamenti in famiglia finita, nella notte tra il 23 e il 24 gennaio, con l'arresto di una donna di 33 anni, insegnante di professione. Tutto succede nell'appartamento di via Costantino Baroni, a Milano, in cui vivono i genitori (entrambi di 62 anni) e i due figli: la 33enne e il fratello 32enne. La polizia è intervenuta, verso le due, rispondendo alla richiesta d'aiuto del padre, preoccupato per il comportamento della figlia che era da poco tornata a casa in stato d'ebbrezza.

La donna aveva svegliato la madre e il fratello, li aveva portati in cucina e aveva rivolto loro diversi insulti e improperi, minacciandoli anche di morte. Si tratta, purtroppo, di una persona non nuova a questo tipo di vessazioni nei confronti di tutta la sua famiglia, tanto che era stata condannata a due anni di carcere (con pena sospesa) per lo stesso motivo e, a cavallo tra il 2013 e il 2014, era stata ricoverata in una comunità, per poi tornare a casa con un apparente miglioramento.

Il dramma del maltrattamento si inserisce in un contesto di per sé problematico. Oltre alla ragazza (tuttora in cura in un centro psico-sociale del comune di Milano), anche il fratello ha problemi psichici. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Shirley, la baby sitter morta nello schianto tra un pullman Atm e un camion Amsa a Milano

  • Villaggio di Natale di San Siro, l'organizzazione ai clienti delusi: 'Le criticità verranno risolte'

  • Milano, Carrefour compra 28 supermercati Auchan da Conad: "Nessun esubero"

  • Milano, rapinato il ristoratore dei vip: "Pistola contro per rubarmi soldi contanti e orologio"

  • Incidente tra filobus Atm e camion Amsa: indagati per omicidio stradale i conducenti

  • Milano, sciopero Trenord in arrivo: treni a rischio per 24 ore e nessuna fascia di garanzia

Torna su
MilanoToday è in caricamento