VigentinoToday

22enne cade nel Naviglio e rischia di morire: salvato dai soccorritori

Il giovane è riuscito a effettuare due telefonate al 112, provvidenziali per ritrovarlo

Il tratto del Naviglio in cui il giovane è stato recuperato

Un ragazzo di 22 anni ha rischiato di morire nella mattinata di domenica 24 gennaio, dopo essere caduto per sbaglio nel Naviglio Pavese, all'altezza di via Calzolari. Lui stesso ha chiamato il 112 spiegando la situazione, ma la linea è caduta dopo pochi secondi. La centrale operativa è riuscita a localizzare l'apparecchio del giovane e ad inviare i mezzi di soccorso, ma la localizzazione non è stata precisa.

Erano le cinque di mattina: molto freddo e tanta nebbia in quell'angolo di periferia sud della città. Le squadre di soccorso, composte da ambulanze, vigili del fuoco e polizia, all'inizio si sono concentrate sul Lambro Meridionale, che scorre parallelo al Naviglio in zona Gratosoglio, senza però trovarlo. Una seconda telefonata del 22enne, che ha spiegato di vedere un semaforo lampeggiante, ha permesso di localizzarlo con maggiore precisione.

Quando lo hanno ripescato era in ipotermia. Ma la sua vita è salva. Ora si trova al San Paolo.

Potrebbe interessarti

  • Schiamazzi e lite furibonda all'una di notte in strada

  • Dolore alla cervicale: i rimedi per combatterlo

  • Piante grasse in casa: ecco perchè fano bene alla salute

  • Gli alimenti alternativi al caffè che ti tengono sveglio

I più letti della settimana

  • Sabato di maltempo a Milano: allerta meteo arancione della protezione civile per temporali

  • Milano, "tentato suicidio" a Famagosta: donna sotto la metro, la M2 ferma per un'ora e mezza

  • La Gomorra africana a due passi da Milano: spaccio, armi e sparatorie fra le gang rivali

  • Ragazza totalmente nuda sul balcone urla e chiede aiuto: poco prima era a casa del vicino

  • Milano, nubifragi e grandine: il Seveso esonda due volte, strade e sottopassi allagati in città

  • Morto il musicista milanese 'Marione': fu il chitarrista di Battiato

Torna su
MilanoToday è in caricamento