VigentinoToday

Incendi a Gratosoglio, arrestato il giovane piromane che amava vedere le auto bruciate

Al momento dell'arresto, sembrava pronto a colpire ancora visto quanto nascondeva nelle sue tasche: bomboletta a gas e diversi accendini

Immagine di repertorio

Arrestato il presunto piromane di Gratosoglio. Si tratta di un ragazzo italiano classe '97.

Il giovane, che era stato portato ai domiciliari dopo l'incendio ad un'auto in via Saponaro sabato 23, in attesa del processo per direttissima di lunedì mattina, nel pomeriggio di domenica è stato trovato a spasso lungo la stessa via Saponaro da una volante della polizia. Sembrava pronto a colpire ancora visto quanto nascondeva nelle sue tasche: bomboletta a gas e diversi accendini.

La polizia era già stata avvertita anche dalla madre del ragazzo, preoccupata perché non lo aveva trovato in casa al suo rientro, intorno alle 14. 

Gli agenti lo rintracciano alle 17.30, durante un normale pattugliamento. Il giovane, dopo aver notato la volante, cambia repentinamente direzione. Insospettiti, i poliziotti lo bloccano e scoprono che è proprio il ragazzo fuggito dalla sua abitazione in via Baroni. Per lui scattano immediate le manette.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Assalto al portavalori in autostrada A1: inferno di fuoco a San Zenone

  • Smog, livelli di pm10 ancora alti: blocco totale delle auto a Milano domenica 2 febbraio

  • Milano, incubo per una 12enne sull'autobus: uomo la palpeggia a lungo sulla 91, arrestato

  • Coronavirus, tre donne cinesi con la febbre visitate al Sacco. Salta il Capodanno cinese

  • Margherita, Capricciosa e droga: arrestato titolare di una pizzeria, spacciava nel locale

Torna su
MilanoToday è in caricamento