VigentinoToday

Il Casino di Caccia del '400 cade a pezzi: è l'unico rimasto a Milano

Si trova a Quintosole, periferia sud, e faceva parte di una proprietà degli Umiliati poi passata alla famiglia Confalonieri con la soppressione dell'ordine

Il Casino di Caccia nel 2018 (foto UrbanFile - Dodecaedro Urbano)

Il Comune di Milano non lo considera "luogo degradato e in stato d'abbandono", perché non lo ha inserito tra quelle aree nel suo Geoportale dedicato, ma il Casino di Caccia del '400 situato in via Quintosole 50 non può essere definito in un altro modo, almeno alla vista. Ed è un vero peccato, perché si tratta dell'unico edificio simile sopravvissuto nella Milano post-contemporanea. Sopravvissuto sì, ma come e per quanto ancora?

Un confronto tra immagini di qualche anno fa e di oggi mostra che, in poco tempo, la struttura si è gravemente deteriorata. Street view di Google, nel 2011, fotografa una casupola che già appare un rudere, ma il tetto sembra ancora in ordine. Una fotografia del 2016 di Ilcielosumilano e un'altra del 2018 di UrbanFile raccontano una situazione ben diversa: il tetto è crollato e questo non fa presagire niente di buono circa l'interno.

Nel frattempo, però, il Comune di Milano ha realizzato un (comunque utile, s'intende) marciapiedi che serve al palazzo del civico 56, poco oltre, prima dei campi. Il Casino di Caccia era afferente a Casa Confalonieri, una cascina inizialmente di proprietà degli Umiliati che passò, appunto, alla famiglia Confalonieri quando, nel 1571, l'ordine venne soppresso per un attentato di un monaco a San Carlo Borromeo (ma sui monaci gravava il sospetto di eresia calvinista). 

"Salvate i borghi in rovina"

A dicembre del 2018 in consiglio comunale è stato depositato un ordine del giorno (da parte di Simone Sollazzo del Movimento 5 Stelle) collegato al Pgt per chiedere che la giunta avvi una "seria e determinata politica di riqualificazione e salvaguardia dei borghi antichi di Milano", censendoli e recuperando quelli di "maggiore criticità".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell'elenco, provvisorio, sono citati ad esempio dieci di questi casi. Tra cui il Casino di Caccia di Quintosole. Che, in effetti, avrebbe bisogno di un'attenzione urgente. Non solo per la (pur necessaria) memoria storica della Milano rurale (e qui, come detto, siamo di fronte all'unico Casino di Caccia rimasto), ma anche perché, in generale, ormai la capacità attrattiva di un territorio è intesa in senso molto ampio, comprendendo non solo musei, monumenti e opere d'arte di pregio, ma anche i gioielli delle periferie urbane (ce ne sono) e i grandi parchi. Quintosole è in pieno Parco Agricolo Sud, contornato da percorsi ciclopedonali sicuramente interessanti per un numero crescente di turisti. Quale migliore occasione, quindi, per occuparsene?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Incidente a Carpiano, scontro tra due auto piene di bambini: bimba di 7 mesi grave

  • Milano, ancora spari in via Creta: ragazzo di 32 anni gambizzato durante la notte, le indagini

  • Tragedia a Pero, bambino di 5 anni muore soffocato mentre mangia una brioche in casa

  • Maltempo a Milano, violenta grandinata nel pomeriggio di venerdì: diversi allagamenti

Torna su
MilanoToday è in caricamento