VigentinoToday

Getta candeggina e benzina contro la moglie, poi appicca il fuoco: uomo arrestato a Milano

Subito dopo il blitz l'uomo era stato portato in ospedale. Giovedì sono scattate le manette

Dopo quel pomeriggio e quella sera di follia i poliziotti lo avevano trovato qualche ora dopo in una sala slot di Rozzano: segno evidente che non aveva nessuna intenzione di fuggire, come se - riflette uno dei poliziotti che gli ha dato la caccia - "per lui non fosse successo nulla di particolarmente grave". Proprio per quello gli agenti non avevano potuto né fermarlo, né arrestarlo in flagranza, ma si erano dovuti limitare a denunciarlo a piede libero per poi accompagnarlo in ospedale per i suoi, presunti, problemi psichiatrici. Ma alla fine, dopo aver raccolto tutti gli indizi e le prove, gli investigatori - in tempi quasi record - sono riusciti ad ottenere dal Gip una misura cautelare in carcere. 

È stato arrestato giovedì mattina, Aurelio G., l'uomo di sessantaquattro anni - un cittadino italiano con diversi precedenti alle spalle - che tra sabato e domenica aveva prima aggredito sua moglie - una 58enne dalla quale si stava separando - per poi tentare di colpirla con un misto di benzina e candeggina prima di dar fuoco alla porta di casa sua.

Benzina e candeggina, poi le fiamme

L'incubo della vittima era iniziato nel pomeriggio, quando i carabinieri l'avevano contattata per dirle che avevano ritrovato la sua auto: quella macchina, rimasta coinvolta in un incidente, era stata rubata proprio dal 64enne il giorno prima. Durante il tragitto da casa - un appartamento in zona Stadera - alla caserma, la donna aveva ricevuto sul telefono le "solite" minacce del marito, che nel 2011 - secondo quanto riferito dalla Questura - aveva anche accoltellato il figlio che la signora aveva avuto da un'altro uomo.  

Mentre mandava quei messaggi, l'aguzzino era sul pianerottolo impegnato a dare fuoco alla porta di casa utilizzando la bombola d'ossigeno che ha sempre con sé per alcuni problemi respiratori. 

Poco dopo la situazione era precipitata: l'uomo era tornato alla carica, aveva sorpreso la donna mentre cercava di pulire la porta e le aveva lanciato contro un misto di benzina e candeggina. La vittima era riuscita a schivare il getto e il 64enne aveva appiccato il rogo per poi scappare

La sala slot e l'ospedale

Quattro ore dopo, gli agenti lo avevano trovato in una sala slot a Rozzano. L'aggressore era stato denunciato per incendio doloso, danneggiamento, minacce aggravate e maltrattamenti in famiglia e portato nel reparto di psichiatria del San Paolo. 

Il lunedì mattina i medici hanno dato il loro parere: il 64enne non aveva nessuna necessità reale di restare in ospedale e poteva essere tranquillamente dimesso. A quel punto, i poliziotti del commissariato Scalo Romana - guidati dal dirigente Francesco Anelli - hanno chiesto un'ordinanza di custodia cautelare in carcere e giovedì è arrivato il via libera dal Gip, anche e soprattutto per tutelare la vittima. 

Poco dopo, i poliziotti sono andati al San Paolo e hanno prelevato l'uomo, che è stato messo in carcere a San Vittore. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Quante ore resterà a S. Vittore?

    • Già uscito

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Incidente sul lavoro a Cologno, travolto da pannelli in legno: uomo muore nella sua ditta

  • Cronaca

    Rapina a Basiano, assalto armato di 8 uomini: 14 dipendenti in ostaggio, poi fuga col bottino

  • Viale Molise

    Viale Molise, manifestazione degli ambulanti contro Area B: traffico in tilt

  • Porta Venezia

    Furto nel bistrot in centro a Milano, vetrina sfondata col tombino: ladro si ferisce, preso

I più letti della settimana

  • Milano, l'ex concorrente del Gf minacciato in stazione Centrale: "Aggredito per la droga"

  • Lascia una ragazza morta dopo lo schianto, fugge e manda il padre: fermato il "pirata"

  • Sciopero dei mezzi venerdì 22 febbraio: si fermano gli autobus, ecco gli orari del blocco

  • Incidente in piazzale Cardorna: autobus Atm travolge volanti della polizia, due agenti gravi

  • Manifestanti "morti" a terra in piazzale Loreto: la protesta contro i Cpr e Matteo Salvini. Video

  • Apre un 'ospedale' nell'Esselunga: ambulatori nel supermercato per le visite "low cost"

Torna su
MilanoToday è in caricamento